FAP: importanti deroghe alla rendicontazione!

share on:

 

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato all'unanimità la Legge 1 aprile 2020 n.5 "Ulteriori misure urgenti per far fronte all’emergenza epidemiologica da COVID-19" (pubblicata sul Supplemento ordinario n.15 al BUR n.14 del 1 aprile 2020)

Tra i provvedimenti previsti dalla norma c'è anche una importante deroga per l'intero anno 2020 al regolamento del Fondo per l'autonomia possibile (FAP) per quanto riguarda la rendicontazione dell'assegno per l'autonomia (APA), del contributo per l'aiuto familiare (CAF) e del sostegno alla vita indipendente (SVI).

In pratica, come ha dichiarato anche il vicepresidente della Regione, Riccardo Riccardi, “le misure di sostegno saranno erogate indipendentemente dalla rendicontazione delle spese” in modo da dare “risposte concrete alla difficoltà segnalata da Ambiti e famiglie in merito alla certificazione dei costi sostenuti nell'assistenza alle persone anziane e disabili non autosufficienti”.

Nello specifico, per quanto riguarda tutto il 2020:

1) l'APA è corrisposto anche in assenza di rendicontazione delle spese effettuate;

2) i contributi previsti come CAF (che di norma coprono una parte dei costi del contratto dell'assistente familiare), qualora il rapporto di lavoro con l'assistente venga meno, verranno convertiti in APA e, dunque, erogati senza rendicontazione;

3) i contributi erogati come Sostegno alla vita indipendente verranno riconosciuti “indipendentemente dalla rendicontazione e anche qualora le attività previste dai progetti non vengano svolte.

Il provvedimento entrerà in vigore a tutti gli effetti non appena pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione.

 

Il testo della legge

Art. 6 (Deroga alla disciplina del Fondo per l’autonomia possibile e per l’assistenza a lungo termine)

1. In deroga alla vigente normativa regolamentare del Fondo per l’autonomia possibile e per l’assistenza a lungo termine (FAP) di cui all’articolo 41 della legge regionale 31 marzo 2006, n. 6 (Sistema integrato di interventi e servizi per la promozione e la tutela dei diritti di cittadinanza sociale), al fine di sostenere le persone non autosufficienti e le loro famiglie nelle difficoltà conseguenti all’emergenza epidemiologica da COVID-19, per l’anno 2020:

a) l’assegno per l’autonomia (APA) è corrisposto anche in assenza di rendicontazione delle spese effettuate;

b) i contributi per l’aiuto familiare (CAF), in relazione al venir meno della prestazione da parte degli addetti all’assistenza familiare, sono convertiti in assegno per l’autonomia (APA).

c) le misure di sostegno ai progetti di vita indipendente e ad altre forme di emancipazione e di inserimento sociale sono riconosciute anche in carenza dello svolgimento delle attività previste e indipendentemente dalla rendicontazione.

Leggi anche:

>> Fondo gravissimi e FAP: si andrà in continuità

>> Altri interventi della Regione in materia di disabilità

Ritratto di admin_udine

admin_udine